Archivio Maggio 2007


LA PARABOLA DEL RANOCCHIO.
OVVERO: LEZIONE DI VITA N. 1 …

C?era una volta una gara di ranocchi.
L?obiettivo era arrivare in cima a una gran torre.
Si radunò molta gente per vedere e fare il tifo per loro.
Cominciò la gara ma, in realtà, la gente probabilmente non credeva possibile che i ranocchi raggiungessero la cima, e tutto quello che si ascoltava erano frasi tipo:
“Che pena !!! Non ce la faranno mai!”
I ranocchi cominciarono a desistere, tranne uno che continuava a cercare di
raggiungere la cima.
La gente continuava:
“… Che pena !!! Non ce la faranno mai!…”
E i ranocchi si stavano dando per vinti tranne il solito ranocchio testardo che continuava ad insistere.
Alla fine, tutti desistettero tranne quel ranocchio che, solo e con grande sforzo, raggiunse alla fine la cima.
Gli altri volevano sapere come avesse fatto.
Uno degli altri ranocchi si avvicinò per chiedergli come avesse fatto a
concludere la prova.
E scoprirono che………era sordo!

…Non ascoltare le persone con la
pessima abitudine di essere negative…
DERUBANO LE MIGLIORI SPERANZE DEL TUO CUORE!
Ricorda sempre il potere che hanno le parole che ascolti o leggi.
Per cui, preoccupati di essere sempre POSITIVO!

Riassumendo:

Sii sempre sordo quando qualcuno ti dice che non puoi realizzare i tuoi sogni.

Grazie a Grazia per avermi fatto conoscere questa parabola.

Comments 5 Commenti »


Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Si spedisce per ricordo……………
orecchio
È famoso quello di troia…………..
figlio
Si fa dopo un litigio……………..
autopsia
Simile ad una monovolume…………..
platinette
Si mette durante il sorpasso……….
dito medio
Si dice entrando………………….
mani in alto
L’accompagna il dolce……………..
gabbana
Pagamento regolare………………..
pizzo
Sport che si pratica allungando le braccia…..
scippo
Battono con il freddo……………..
trans siberiani
La ripete il bocciato……………..
bestemmia
Proviene da una buona famiglia……..
ostaggio
Fa coppia con Ric…………………
chione
Si indossa nelle grandi occasioni…..
passamontagna
Uguale alla colla…………………
suocera
Ha uno spiccato senso degli affari….
ricattatore
Si apre in banca………………….
fuoco
Stende il bucato………………….
overdose
Luca, comico della tv……………..
giurato
Finisce quando muori………………
mutuo
Fa coppia con Romeo……………….
alfa
Tra I due si sceglie il minore……..
preventivo
Il nome greco di Mercurio………….
cromo
Schiarisce col tempo………………
Michael jackson
Si dice dopo il tre……………….
stella
Appare alla Maddalena……………..
traghetto
Non può avere la testa tra le nuvole..
nano
Sono famose le sue colonne…………
enalotto
Fa estrazioni milionarie…………..
dentista
Si usa al Bancomat………………..
piede di porco
Appesantisce il guerriero………….
peperonata
Il passato di patate………………
patatai
Ti dura cinque giorni……………..
pensione
In inglese, l?opposto di on………..
no
Unità di misura del buio…………..
metronotte

Comments 10 Commenti »


L’altra sera stavo guardando le funzioni del mio cellulare e sono finita sui messaggi pronti, quelli che a quanto pare si possono utilizzare in caso di urgenza.
Tra i vari: “sono in riunione ti chiamo dopo”, “arrivo in ritardo”, eccc….. ho trovato anche “ti amo tanto anch’io!”.
La cosa mi ha alquanto sconcertata, sarò troppo romantica ma mi piacerebbe pensare che chi mi scrive una cosa del genere lo fa perchè ci tiene a dirlo, perchè lo sente, mi fa tristezza credere che ci sia qualcosa di “già preconfezionato” anche per esprimere un sentimento.
Ci sono rimasta un pò male e ho cancellato quel messaggio pronto…….
se lo devo scrivere, come ho fatto stamattina, lo scriverò di mio pugno.

A volte la tecnologia fa proprio schifo.

Comments 8 Commenti »


Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
In un abbraccio ci si perde,
si naufraga in territori sempre cangianti eppure
misteriosamente a noi già noti;

in un abbraccio ci si rincuora,
si stilla nuova forza vitale, coraggio, perseveranza;

in un abbraccio ci si culla,
scagliando lontano le paure più remote;

in un abbraccio ci si riunisce,
in due anime che tornano a combaciare
dopo qualche incomprensione;

in un abbraccio ci si chiarisce,
a infrangere piccoli dissapori d’ogni giorno,
dissipando dubbi, domande, rancori;

in un abbraccio ci si ama,
perchè a volte basta un abbraccio,
un semplice slancio spontaneo d’amore.

Comments 8 Commenti »


Cominciamo la settimana con una barzellettina carina carina?!?!?!?

Un proprietario di un negozio di prodotti per la casa, sta cercando un commesso per il suo negozio.
Si presenta un ragazzo e il proprietario decide di fargli fare un periodo di prova, e gli dice di guardare quello che fa lui e poi lo metterà alla prova.
Entra una signora che chiede un flacone di vetril, il proprietario si dirige allo scaffale e prende un flacone di vetril e uno di pronto e li porge alla cliente, la quale dice:
“Mai io volevo solo il vetril….”, il negoziante risponde:
“Ma come….. lava i vetri e non pulisce i mobili?”.
La signora ci pensa su 2 secondi e poi risponde che ha proprio ragione.
Si presenta una seconda cliente che chiede un flacone di pronto, il proprietario si dirige allo scaffale e prende un flacone di pronto e uno di vetril e li porge alla cliente, la quale dice:
“Mai io volevo solo il pronto….” il negoziante risponde:
“Ma come….. pulisce i mobili e non lava i vetri?”.
La signora ci pensa su 2 secondi e poi risponde che ha proprio ragione.
Il proprietario si gira verso il nuovo commesso e gli dice:
“La prossima cliente la servi tu.”
Entra una signora che chiede una confezione di tampax, il commesso si dirige allo scaffale e prende una confezione di tampax, un flacone di vetril e uno di pronto e li porge alla cliente, la quale dice:
“Ma io volevo solo una confezione di tampax…..” e il commesso risponde:
“Ma come…… una settimana senza fare sesso e non mi pulisce i vetri e i mobili?!?1?!?!?”

Comments 9 Commenti »


“Vieni qui che voglio stringerti
e sussurrarti che non finirà
Credimi io voglio viverti …
ed ogni giorno tuo sarà anche il mio.

Grazie per le cose piccole
che mi circondano finchè sei qui,
mi bastano indizi fragili
che mi ricordano che tu ci sei

(Nek)

Comments 2 Commenti »


Sei partito da quasi 12 ore e già mi manchi,
ma tanto torni domenica,
mi hai detto……
lo so che non stai via molto,
ma mi mancherà il non poterti vedere
anche solo per 1 ora…..
Ti ho appena sentito per telefono
e ogni volta mi sfrigola lo stomaco….
che sia colpa del panino del Mac??????
Dolce notte AMORE MIO,
salutami i pesciolini domani,
e dormi tranquillo,che ne hai bisogno,
ricarica le batterie,……
ne avrai bisogno per quando tornerai,
io sarò sempre vicino a te….

S E M P R E E C O M U N Q U E

N O N S C O R D A R L O

M A I

T I A M O

Comments 8 Commenti »


1. Le 7.00 del mattino è l’ora in cui ti alzi e non quella in cui vai a letto.

2. I tuoi amici si “sposano e divorziano”, anziché “mettersi insieme e mollarsi”.

3. Hai già incontrato qualcuno che ti da del lei senza prenderti per il culo.

4. Esci con l’ombrello e non lo lasci in giro.

5. Il 99% del tempo che passi al computer è per lavoro.

6. Hai 130 giorni di ferie arretrate, anziche’ 2.

7. Jeans e maglietta non significa più “essere vestiti”.

8. “Cena e film” sono l’intera serata anziche’ solo l’inizio.

9. Non sai più l’orario di chiusura del tuo locale preferito, ammesso che tu ne abbia ancora uno.

10. Mangi al fast-food solo a ora di pranzo e perchè devi fare fast.

11. Fare sesso al di fuori di un letto matrimoniale ti sembrerebbe di praticare del “sesso bizzarro”.

12. Farmacia: aspirine e antiacidi, anzichè preservativi.

13. Hai più cibo che birra in frigo.

14. I parenti piu vecchi non hanno più problemi a raccontare barzellette sporche quando ci sei tu.

15. Senti la tua canzone preferita al supermercato.

16. Ti preoccupi di quello che farai tra due mesi.

17. Le tue piantine restano vive.

18. Sei tu che chiami i Carabinieri perche’ i ragazzi dell’appartamento di fianco non abbassano quel cazzo di stereo.

19. Ti sei comperato uno scooterone col parabrezza e il Tucano per andare a lavorare e ti incazzi quando i ragazzini ti sorpassano in curva piegati come Valentino coi loro scooterini pompati all’inverosimile.

20. Stai continuando a leggere e rileggere questa lista cercando qualcosa che non c’entri con te, ma col cazzo che lo trovi!!!!

Comments 25 Commenti »



Questo post ha l’intento di far conoscere a più persone possibili, 3 blog dedicati a 4 bambini, che non definirò sfortunati, perchè hanno avuto la grande fortuna di avere dei genitori fantastici, che io purtroppo non conosco, ma visto il grande amore che traspare dalle cose scritte sui relativi blog posso affermarlo con sicurezza, che hanno avuto la sfortuna di nascere con grandi problemi di salute.
Ripeto, non conosco i genitori ne i bambini, proprio per questo elencherò i relativi link, perchè è il modo migliore per farvi conoscere la loro storia, chiedendovi solo una cosa:
prendete una mezz’oretta,
quando siete più comodi e con del tempo da dedicare a loro,
e leggete ogni blog,
farete la felicità dei bambini e dei fantastici genitori,
se poi vorrete aiutarli economicamente o anche solo psicologicamente nel modo che riterrete opportuno, avrete fatto la felicità di almeno 10 persone.


La storia di Azzurra

La storia di Roberto e Sara

La storia di Riccardo


C’è bisogno dell’aiuto di tutti!!!!!

Grazie Ulz e grazie Mitico Giomba che mi avete fatto conoscere la storia di queste 3 famiglie.

Comments 16 Commenti »


Il sole splende…
l’estate è alle porte…
gli uccellini cinguettano…..
io sorrido…..
e continuo a sorridere…..
e mi sento felice……
Sarà il sole?
Sarà l’estate alle porte?
Saranno gli uccellini?
No……….
E’ LA MIA GRANDE VOGLIA DI VIVERE.

Buona settimana a tutti!!!!!!

Comments 5 Commenti »