Archivio Gennaio 2007


Una strada c’è nella vita.
La cosa buffa è che te ne accorgi solo quando è finita.
Ti volti indietro e dici: “oh, guarda,c’è un filo.
“Quando vivi non lo vedi il filo, eppure c’è.
Perchè tutte le decisioni che prendi,
tutte le scelte che fai sono determinate,
si crede, dal libero arbitrio,
ma anche questa è una balla.
Sono determinate da qualcosa dentro
di te che è innanzitutto il tuo istinto…

Tiziano Terzani

Comments 8 Commenti »


Quand?è l?ora
cadono le foglie
e al momento giusto
spuntano le gemme

Così è l?amore
che inaspettato giunge
come volo di rondini
sul prato

Comments 8 Commenti »



Spendi l’ amore a piene mani.
L’amore è l’ unico tesoro che si moltiplica per divisione,
è l’unico dono che aumenta più ne sottrai,
è l’unica impresa nella quale più si spende più si guadagna.
Regalalo,
buttalo via,
spargilo ai quattro venti,
vuotati le tasche,
scuoti il cesto,
capovolgi il bicchiere
e domani ne avrai più di prima.

(“Cielo chiaro” R. Battaglia)

Comments 9 Commenti »


L?intelligenza priva di amore, ti rende perverso.
La giustizia senza amore, ti rende spietato.
La diplomazia senza amore, ti rende ipocrita.
Il successo senza amore, ti rende arrogante.
La ricchezza senza amore, ti rende avaro.
La docilità senza amore, ti rende sottomesso.
La povertà senza amore, ti rende orgoglioso.
La bellezza senza amore, ti rende ridicolo.
L?autorità senza amore, ti rende tiranno.
Il lavoro senza amore, ti rende schiavo.
La semplicità senza amore, ti toglie valore.
La preghiera senza amore, ti rende introverso.
La legge senza amore, ti schiavizza.
La politica senza amore, ti rende egoista.
La fede senza amore, ti rende fanatico.
La croce senza amore diventa tortura.
LA VITA SENZA AMORE… NON HA SENSO.

Comments 7 Commenti »



9 Mesi………..
o 248 Giorni…..
o 5952 Ore…….
o 35712 Minuti…

posso contarlo
in mesi
giorni
ore
oppure minuti

il risultato non cambia…..
è sempre uno dei più bei periodi della mia vita…..
quello passato con te………

Ti Amo Amore Mio

Comments 23 Commenti »


Amo le labbra…le amo perchè
sono costrette a non toccarsi
se vogliono dire “ti odio”
e obbligate a unirsi
se vogliono dire “Ti Amo”…

Regole del buon baciatore:

1) Denti puliti e alito fresco: prima regola di un buon baciatore è mantenere i denti perfettamente puliti e avere un alito fresco. Poi partire con molta calma, sporgere gradualmente le labbra e dare tempo alla partner di rispondere, senza assalirla come per volerla mangiare. Occorre poi liberare la mente da ogni pensiero, ricordando che una delle migliori tecniche consiste nell’attorcigliare le labbra e stuzzicare di tanto in tanto il collo e I lobi degli orecchi.

2) Respirare dal naso: il bacio profondo alla francese va gustato e, per poterlo fare a lungo, bisogna abituarsi a respirare dal naso. Se si vuole smettere, non staccare d’improvviso o, peggio, non fingere una crisi di soffocamento asciugando la bocca con il dorso della mano, ma chiudere lentamente le labbra come per fare una pausa.

3) Pausa di riflessione: prima di allontanarsi del tutto, aspettare di vedere se il partner vuole ricominciare oppure no. Se invece si è proprio stufi ci si può scostare gentilmente, ma anche in maniera brusca: quest’ultimo metodo può sembrare sconcertante ma è possibile trasformarlo nell’inizio di uno stuzzicante tira e molla.

TUTTI I TIPI DI BACI

- Il bacio alla francese: è un bacio con la bocca aperta, e generalmente prevede il contatto tra le lingue. Il più intimo.

- Il bacio eschimese: un bacio affettuoso che si i pratica strofinando le punte dei nasi dei due partner.

- Il succhiotto: un bacio talmente profondo che lascia un marchio sulla pelle. Lo si effettua appoggiando le labbra sulla pelle e succhiando profondamente (attenzione, può essere doloroso!).

- Il bacio della farfalla: molti medici sostengono che sia piuttosto pericoloso: si pratica con gli occhi, “spazzolando” le ciglia del partner. L’effetto è una sensazione di solletico, come quella che si prova quando una farfalla sbatte le sue ali sulla pelle.

- Il bacio a distanza: uno dei partner si bacia la mano, poi la distende e vi soffia sopra in direzione dell’altro, “spedendo” il bacio. Il secondo lo “acchiappa” e se lo mette in tasca. Platonico.

- L’accarezzante: mentre le vostre labbra sfiorano il collo e le labbra del partner, le vostre dita accarezzano delicatamente il corpo, senza tirar fuori gli artigli però…

- Ad occhi aperti: per chi non si lascia mai cogliere di sorpresa.
magari non andrà mai incontro a delusioni ma forse non conoscerà mai la vera passione.

- Democratico e affettuoso: di chi non fa discriminazioni. Tutti ricevono da lui/lei un bacio sulla guancia: zii, bambini, amici, amanti, ex amanti, ecc.. Amate sentirvi vicino agli altri in modo democratico e disarmante. Peccato che non sia nulla di veramente sentito.

- Il bacio di Giuda: è quello del tradimento.

- L’ultimo bacio: può essere uno qualsiasi dei precedenti. Ma per l’ultima volta.

Comments 1 Commento »


Non posso, conoscendomi,
non pubblicare questo annuncio,
più gira e più persone possono leggerlo:

Mi chiamo Azzurra ho 4 anni (sono nata il 21 ottobre 2002) e sono affetta da una rarissima e grave malattia (encefalomiopatia mitocondriale progressiva necrotizzante subacuta – sindrome di leigh difetto del complesso IV citocromo c-ossidasi). Non parlo, non cammino, non sto seduta, non posso muovere le braccia neppure le gambe, mangio attraverso un tubo inserito nel mio stomaco, spesso sono costretta a ricoveri ospedalieri, ma capisco tutto e so quello che mi accade. La medicina convenzionale per me non ha cure. Negli Stati Uniti a Lauderdale (Florida) ho la possibilità di migliorare la qualità della mia vita; posso tornare a mangiare con la mia bocca, a comunicare con le parole, a stare seduta e piano piano a camminare, ma soprattutto posso tornare a giocare come tutti i bambini. La cura si basa sull’ossigenoterapia fatta attraverso la camera iperbarica e un ciclo continuo di terapia col metodo di therasuit. Il tutto deve essere fatto almeno per un anno e costa molti soldi (? 300.000,00). Lo Stato italiano non sovvenziona questo tipo di terapia. Altre bambine con la mia stessa malattia (Meckenzie e Gracie) si sono già sottoposte a questa cura e adesso stanno vivendo e non morendo come me.

Anch’io voglio vivere. Aiutami.

Banca Nazionale del lavoro:
CC 6433 ? ABI 1005 ? CAB 13974
intestato a: un aiuto per Azzurra

Cinzia Mascagni
Tel. 0586892066/3920022231
Via ernesto rossi 95
57125 Livorno

Per saperne di più sulla cura:
www.therapies4kids.com
www.oceanhbo.com
Per saperne di più sulla malattia:
www.theleton.it
www.mitopedia.org

Comments 3 Commenti »


Il cuore ha le dimensioni di un pugno chiuso e ha una forma simile a una pera con la punta rivolta verso il basso.
Il cuore è l’organo simbolo dell’amore, segue il ritmo delle emozioni. Normalmente, in una persona adulta, il cuore si contrae 60-70 volte al minuto, in una persona innamorata molte di più: a volte si arriva a 100 senza rendersene conto.
Il cuore è l’ultimo ad andarsene; lui continua a battere, anche quando viene sottratto all’organismo, anche quando la persona amata ti abbandona, anche quando tu non vuoi più soffrire.
Non sei più tu che comandi quando sei innamorato…quando il tuo cuore batte forte per un’altra persona, non sei più tu che comandi, è lui!

Comments 9 Commenti »


Degli psicologi hanno posto a bambini dai 4 agli 8 anni,
la domanda: “cosa vuol dire amore?”

Queste le risposte…

L’amore è la prima cosa che si sente, prima che arrivi la cattiveria.
Carlo, 5 anni

Quando nonna aveva l’artrite e non poteva mettersi più lo smalto,nonno lo faceva per lei,anche se aveva l’artrite pure lui. Questo è l’amore.
Rebecca, 8 anni

Quando qualcuno ci ama,il modo che ha di dire il nostro nome è diverso.
Sappiamo che il nostro nome è al sicuro in quella bocca.

Luca 4 anni

L’amore è quando la ragazza si mette il profumo, il ragazzo il dopobarba, poi escono insieme per annusarsi.
Martina, 5 anni

L’amore è quando esci a mangiare e dai un sacco di patatine fritte a qualcuno, senza volere che l’altro le dia a te.
Gianluca, 6 anni

L’amore è quando qualcuno ti fa del male e tu sei molto arrabbiato,
ma non strilli per non farlo piangere.

Susanna, 5 anni

L’amore è quella cosa che ci fa sorridere anche quando siamo stanchi.
Tommaso, 4 anni

L’amore è quando mamma fa il caffè per papà e lo assaggia prima per assicurarsi che sia buono.
Daniele, 7 anni

L’amore è quando una donna vecchia e un uomo vecchio sono ancora amici anche se si conoscono bene.
Tommaso, 6 anni

L’amore è quando mamma da a papà il pezzo più buono del pollo.
Elena, 5 anni

L’amore è quando il mio cane mi lecca la faccia, anche se l’ho lasciato solo tutta la giornata.
Anna Maria, 4 anni

Non bisogna mai dire ti amo se non è vero.Ma se è vero bisogna dirlo tante volte. Le persone dimenticano.
Jessica, 8 anni

Comments 6 Commenti »


“[...]credo invece che le cose più importanti
delle tua vita saranno le coccole che hai fatto e ricevuto,
le notti passate a fantasticare sotto le stelle,
le volte che ti sei rotolato nella neve,
le prima gocce di pioggia estiva che hai catturato con la lingua
e i momenti in cui qualcuno di veramente speciale
ti ha sussurrato “Ti amo”.
Non sprecare il presente a preoccuparti del futuro.
Arriverà presto, te lo prometto

Nel frattempo, su la testa, infilati le scarpe
e segui il tuo cuore fino in capo al mondo.

E mentre cammini,
ricorda sempre che ogni giorno
è un dono prezioso:
se riesci a godertelo per quello che è
e a coglierne il meglio,
che tu ci creda o no
ti aspetta un altro straordinario regalo:
Domani.”

(da “Coccoliamoci” di Braidley Trevor Greive)

Comments 3 Commenti »